Il progetto

Il primo step del progetto prevede la realizzazione di un corso post universitario in grado di “formare i formatori” della futura classe dirigente ed imprenditoriale ghanese e l’organizzazione di un centro di raccolta ed elaborazione dati in campo biomedico e socio economico.

Il primo obiettivo che si intende raggiungere, infatti, è la formazione di un nucleo di docenti in grado di trasmettere know how di alto livello ai futuri ricercatori, sanitari, imprenditori ghanesi.

Tutor scientifico del progetto è l’Università degli Studi di Perugia, che gestirà le lezioni a distanza, con collegamenti satellitari, videoconferenze, insegnamento per via telematica.

Le aree tematiche saranno:

a) Master in formazione di personale infermieristico
b) Master in creazione e gestione della micro-imprenditoria
c) Master in studi di malattie tropicali (epidemiologia, statistiche, biologia e monitoraggio)

Ai primi corsi saranno ammessi 40 candidati, così distribuiti nelle aree tematiche:

d) Master in formazione di personale infermieristico: 15 allievi
e) Master in creazione e gestione della micro-imprenditoria: 12 allievi:
f) Master in studi di malattie tropicali:12 allievi

Parallelamente ai corsi avrà inizio l’attività del laboratorio di raccolta ed elaborazione dati, con modalità dettate dal protocollo elaborato dall’Università di Perugia.

Modalità di realizzazione del progetto:

  • Verranno identificati alcuni giovani ghanesi da formare affinché diventino dei tutor del master. In fase iniziale saranno tre, uno per area tematica.
  • I futuri tutor si recheranno a Perugia per un breve tirocinio formativo (circa tre mesi) che li metterà in grado di gestire il corso in modo autonomo, secondo le direttive scientifiche e metodologiche dettate dall’Università di Perugia.
  • Alla fine del corso i tutor così formati rientreranno in Ghana e inizieranno la loro attività di assistenza agli studenti.

Parallelamente ai corsi verrà dato inizio all’attività del centro di ricerca ed elaborazione dati secondo il protocollo di ricerca determinato dall’Università di Perugia. Il materiale della ricerca sarà conservato in originale presso il BUC, e in copia telematica presso l’Università di Perugia, che gestirà il data base e ne diventerà l’organismo di custodia, elaborazione e divulgazione.

Cosa facciamo